Per utilizzare l'applicazione, abilita gli script nel tuo browser.

Software Ingegneria Strutturale

Versioni pubblicate

Versioni di CSect disponibili

Requisiti di sistema

Requisiti minimi consigliati
CSect
Sezioni in cemento armato
CSect è un programma che consente la verifica di Sezioni in calcestruzzo e in cemento armato soggette a flessione composta deviata, sia col metodo agli Stati Limite Ultimi, in conformità alle vigenti NTC, che con quello delle Tensioni Ammissibili.
L'interfaccia grafica con Menù a Tendina e l'Input grafico interattivo con aiuto in linea (HELP) conferiscono al programma immediatezza e facilità d'uso.
Caratteristiche

Input

schermata

schermata
Il Programma dispone di una comoda funzione di Generazione Automatica delle Sezioni più comuni (Rettangolari, ad "L", a "T", a "C", Circolari, etc.), i cui dati geometrici possono essere assegnati con estrema semplicità .

Tutte le Sezioni, di forma qualsiasi (mono o pluriconnesse), vengono descritte tramite le Coordinate dei vertici della poligonale del perimetro della sezione di calcestruzzo, appartenenti al piano X-Y di una terna di riferimento di assi cartesiani ortogonali X, Y, Z.

Ogni Sezione può essere sollecitata da più condizioni di carico costituite, in generale, da uno Sforzo Normale Nz e da Momenti Flettenti Mx e My. Inoltre, per la tipologia di sezioni rettangolare, è possibile assegnare, per ciascuna condizione di carico, oltre la terna Sforzo Normale e Momento Flettente lungo le direzioni x e y della sezione (Nz, Mx, My), anche quella costituita da Torsione e Taglio lungo le due direzioni suddette (Mz, Tx, Ty).

L'input delle armature longitudinali va fatto tramite le Coordinate dei baricentri ed il Diametro dei tondini. Le armature trasversali, invece, vengono definite tramite parametri specifici, ovvero il Copriferro, il Diametro, il Passo e il Numero di braccia delle staffe lungo le due direzioni su cui agisce l'azione di taglio.

Analisi

schermata

schermata
In fase di verifica, il programma dispone di una funzione di Generazione Automatica delle armature, che permette di inserire la posizione dei tondini in pochi istanti, assegnando i dati relativi a Copriferro, Diametro tondini massimo e minimo e l'Interferro minimo e massimo. In fase di progetto, il programma calcola i Diametri e le Coordinate delle armature in base alle specifiche generali di progettazione fornite dall'utente e al metodo di calcolo prescelto (Stati Limite o Tensioni Ammissibili).

La verifica è condotta costruendo, per ogni Sezione, e per ogni terna di Sollecitazioni, un dominio di resistenza, ottenuto fissando un diagramma limite di deformazione e risalendo alle tensioni corrispondenti, tramite i legami costitutivi, per ottenere lo stato di Sollecitazione ultima, che la Sezione può sopportare e valutare se lo stato di Sollecitazione di calcolo è interno a detto dominio.

Come Legami costitutivi dei materiali si impiegano legami di tipo non lineare.

Output

schermata

schermata
I risultati delle elaborazioni, per ogni Sezione e per ogni condizione di carico, vengono riportati in una Relazione di Calcolo, elegantemente impaginata, di facile lettura e pratica consultazione. Oltre ai dati geometrici, per le varie Sezioni oggetto di verifica, vengono indicate le Coordinate dei vertici del contorno della sezione di calcestruzzo, le Coordinate del baricentro della sezione stessa, ed il Diametro dei tondini di armatura, con la corrispondente Area ed ancora la rappresentazione grafica delle Sezioni e dei Risultati delle verifiche (tra cui la posizione e inclinazione dell’asse neutro, evidenziando la parte compressa).

I Risultati delle verifiche vengono riportati in tabelle riassuntive. Per ogni Sezione e per ogni sua condizione di carico, definita dalla terna di Sollecitazioni Nz, Mx, My, viene riportata la relativa terna NzU, MxU, MyU che la Sezione può sopportare, supponendo una crescita proporzionale delle Sollecitazioni ed il relativo coefficiente di sicurezza. Vengono anche riportate le deformazioni (o le tensioni per il metodo alle Tensioni Ammissibili) di lavoro massime di Trazione per l'acciaio e di compressione per il calcestruzzo. Nel caso di sezione parzializzata vengono riportati i tre coefficienti a, b, c, dell'equazione dell'asse neutro ax+by+c=0, riferita al sistema di riferimento cartesiano assunto.
 

Area riservata

Tutti i diritti riservati - Copyright ©S.I.S. S.r.l. 2000-2017 - P.IVA. 02306270873 - Informativa sulla privacy